News

5 Novembre 2013

Mosaici dal Dominus Flevit: frammenti ritrovati e restaurati

Mosaici1Le attività al Museo dello Studium Biblicum Franciscanum fervono grazie allo studio e alla catalogazione dei reperti condotti da Alessia Guidi, Francesca Di Palma e Federica Grassi, rispettivamente dell’Università degli Studi del Molise, dell’Università degli Studi di Padova e dell’Università Cattolica di Milano. Nel mese di ottobre, inoltre, è giunto il mosaicista ed esperto restauratore di mosaici Alessandro Lugari, della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, per sistemare i frammenti musivi provenienti dal Dominus Flevit.

I lacerti, studiati da Daniela Massara, dell’Università degli Studi di Milano, sono da poco editi nel XVII volume della Collana Museum, dal titolo Tutela, studio, valorizzazione di un patrimonio museale, a cura di Fulvia Ciliberto, che raccoglie gli Atti della Giornata di Studi di Archeologia delle Province Romane, Dal regno di Iudaea alla Provincia di Syria et Palaestina. L’archeologia nella Terra Santa, svoltasi il 6 aprile 2011 ad Isernia.

Il lavoro di restauro è stato affidato al Mosaic Centre Jericho, diretto dall’architetto Osama Hamdam. I ragazzi del Mosaic Centre – Dana, Salam, Anas, Raed, Rasmi – hanno operato a fianco di Alessandro, potendo così godere della sua decennale esperienza.

Dopo aver incollato la garza sulla superficie del mosaico, Alessandro ha tolto la soletta in cemento facendo riemergere il retro delle tessere, tutte attentamente pulite da Dana e Salam.

Mentre i ragazzi stendevano il nuovo strato di malta sul fondo, Alessandro e Daniela hanno preparato il pannello con le linee guida per collocare nella loro posizione originale i vari frammenti e farli aderire in maniera permanente con la resina.

Il pannello troverà la sua collocazione nel Terra Sancta Museum, nuovo complesso museale della Custodia di Terra Santa.