News

11 Agosto 2015

Terra Sancta Museum: in attesa dei locali, il restauro dei firmani

[Da custodia.org] Mentre proseguono i lavori di ristrutturazione degli ambienti museali, Fra Sergey Loktionov, archivista della Custodia, prepara i documenti storici che vi saranno esposti, e in particolare i firmani: decreti reali o documenti giuridici emanati dall’Impero Ottomano, la cui esistenza è fondamentale per ricostruire la storia della presenza cristiana a Gerusalemme.

Il fondo dei Firmani della Custodia di Terra Santa è di una ricchezza eccezionale sia per il numero (sono 2743 quelli già catalogati) sia per la loro qualità artistica. Uno dei pezzi più belli della collezione appartiene alla collezione « gold », ovvero ai firmani miniati con un foglio d’oro.

Come con altri firmani, è stato necessario restaurare questo pezzo eccezionale emesso dalla Porta Sublime nel 1755. Fra Sergey si è quindi rivolto a due restauratrici del laboratorio Consorzio Indaco (Brescia, Italia): Chiara Lancini, specialista di pergamene, e Ilaria Mensi, esperta di tessuto. Hanno dovuto ricostruire il materiale mancante utilizzando le pergamene e la  trama della stoffa che più si avvicinavano ai materiali originali.

L’intero fondo dei firmani andrebbe ripulito. Una missione che dovrà trovare dei finanziamenti esterni per essere condotta a termine. Nell’attesa, nuove misure di conservazione sono prese per tutta la collezione.

Anche tu puoi contribuire al restauro dell’eccezionale collezione di firmani della Custodia di Terra Santa.